CONVENTO DEL SACRO CUORE DI GESÙ ALLA NOCE

Palermo - Italia
Convento 
Sistema VRF e Idornico
Anno 2019-2020

CLIMATIZZAZIONE PER CONVENTO

CONVENTO DEL SACRO CUORE DI GESÙ ALLA NOCE

Ristrutturazione
in chiave green di porzione dell’immobile del convento

L’Impresa Scancarello Gaetano si è servita delle più moderne tecnologie, tra cui la realizzazione di periodici tour virtuali 3D, ai fini dell’acquisizione fotografica realistica, e della corretta percezione dei luoghi.

Lavori di Manutenzione straordinaria di porzione dell’immobile del Convento del Sacro Cuore di Gesù alla Noce, Palermo.

I primi locali del Convento del Sacro Cuore di Gesù alla Noce a Palermo furono acquistati nel 1893: Negli anni vennero eretti anche l’attuale collegio (1933), la chiesa nuova del sacro Cuore (1945) e il centro sociale (1962). 

Negli anni 1975-1985 ospitò il seminario minore. Dal 1989 nel convento ha avuto sede il postulato della Provincia.

Nel 2019 sono iniziati i lavori di manutenzione straordinaria da parte dell’Impresa Scancarello Gaetano, che si è servita delle più moderne tecnologie, tra cui la realizzazione di periodici tour virtuali 3D, ai fini dell’acquisizione fotografica realistica, e della corretta percezione dei luoghi.

 

La sfida

Con la ristrutturazione di questa parte del Convento si volevano ottenere comfort tutto l’anno, risparmio energetico, eliminazione delle emissioni locali da combustione e basso impatto ambientale.

Non da ultimo, la gestione dell’impianto doveva essere semplice e garantire l’ottimizzazione dell’uso dell’energia necessaria per garantire il comfort.

 

La soluzione - CONVENTO DEL SACRO CUORE DI GESÙ ALLA NOCE

La soluzione

Per il riscaldamento, il condizionamento e la produzione di acqua calda sanitaria dei locali di porzione del convento, la ditta ha scelto i sistemi di climatizzazione Clivet.

L’acqua calda sanitaria è prodotta da una pompa di calore inverter condensata ad aria ELFOEnergy Extended Inverter WSAN-XIN 141 a cui sono abbinati due bollitori da 500 litri collegato a 8 collettori solari termici.

Il riscaldamento ed il condizionamento dei locali è affidato a un sistema VRF composto da 2 unità esterne M5XMi 280T a cui sono collegate rispettivamente 9 e 10 unità interne a servizio delle varie stanze del piano 1° e 2°, il piano terra invece, è gestito da una unità esterna M5XMI 335 T, a cui sono collegate 11 unità interne.

L’impianto di climatizzazione è gestito attraverso il sistema di controllo Clivet CCM15, che permette la gestione delle varie unità da remoto attraverso PC e smarthone.

I risultati

Il sistema installato garantisce il comfort tutto l’anno sia d’estate che d’inverno e non produce emissioni da combustione essendo tutto elettrico. Permette inoltre lo sfruttamento dell’energia solare sia indiretta attraverso la tecnologia della pompa di calore che diretta grazie all’abbinamento ai pannelli solari termici. Il risultato è una migliore efficienza energetica, minor impatto ambientale e abbattimento dei costi di gestione.

Grazie al Data Converter CCM15 l’impianto può essere gestito in ogni momento e da ogni luogo attraverso pc o smartphone, garantendo la miglior regolazione dell’impianto per evitare gli sprechi di energia.

I protagonisti

Restauro: Impresa Scancarello Gaetano

Installatore: Grippi Impianti

Progettista Impianti: Ing. Vincenzo Como

Direzione Lavori: Ing. Angelo Scancarello/Emanuela Bonura

Committente: Provincia di Sicilia dei Frati Minori Conventuali

Agenzia Clivet: SORIN