Conto termico, riqualificazione energetica e ristrutturazioni, finanziaria e Certificazione sostitutiva dell'asseverazione ai fini delle detrazioni fiscali

Elementi Navigazione

SUPERBONUS 110%

Il Decreto Rilancio ha introdotto un Superbonus del 110% per interventi, realizzati tra il 1° luglio 2020 e il 31 dicembre 2021, volti a:

  • migliorare l’efficientamento energetico degli edifici
  • ridurre il rischio sismico
  • misure connesse, quali l’installazione di impianti fotovoltaici e colonnine per la ricarica di veicoli elettrici 

Il Superbonus va ad affiancarsi alle altre detrazioni previste per efficientamento energetico (65%) e ristrutturazione edilizia (50%).

Sul sito http://detrazionifiscali.enea.it è possibile inviare la documentazione per usufruire delle detrazioni fiscali, compreso il Superbonus 110%. 

Superbonus 110% - data di fatturazione dal 05.10.2020

Dichiarazione Sistemi Ibridi


RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA 65%

Riconfermato per tutto il 2020 l'incentivo alla riqualificazione energetica, senza modifica alle percentuali IRPEF da scontare.

Nel caso di impianti a pompa di calore, la condizione per accedere alle detrazioni è che si tratti di sistemi ad alta efficienza e che la loro installazione costituisca una sostituzione dell'impianto di riscaldamento esistente.

L’incentivo del 65% è riconosciuto anche per gli apparecchi ibridi per il riscaldamento, costituiti da pompa di calore integrata con caldaia a condensazione.

Massimo importo dell'incentivo: 30.000€ in detrazione Irpef suddivisi in 10 anni per sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale.

Prevista anche la detrazione fino all’85% per lavori antisismici combinati con la riqualificazione energetica nei condomini.

Scadenza Incentivo: 31 dicembre 2020

*per data di bonifico parlante si intende la data di esecuzione del bonifico da parte del cliente per il pagamento della fattura emessa dalla ditta esecutrice dei lavori.

Finanziaria DM 06.08.09 - con data bonifico parlante* precedente 05.10.2020
Finanziaria DM 06.08.20 - con data bonifico parlante* successiva 05.10.2020

INTERVENTI RISTRUTTURAZIONE 50%

Riconfermata per tutto il 2020 la detrazione IRPEF del 50% per chi effettua lavori di restauro e risanamento conservativo e di ristrutturazione edilizia.

Tetto massimo di spesa: 96.000 euro con ripartizione in dieci rate annuali.
Vengono prorogati per tutto il 2020 anche il bonus del 50% per mobili ed elettrodomestici di classe energetica elevata finalizzati all'arredo degli immobili oggetto di ristrutturazione e il bonus verde del 36%.

Conto Termico 2.0

Il Conto Termico è un contributo alle spese sostenute erogato dal Gestore dei Servizi Energetici in rate annuali per una durata variabile (fra 2 e 5 anni) in funzione del valore degli interventi realizzati e viene calcolato in funzione della potenza della pompa di calore, del suo COP EN 14511:2013, e della fascia climatica. Per importi inferiori a 5000€ è prevista l'erogazione in un'unica rata.

Il CT prevede i seguenti incentivi

  • fino al 65% della spesa sostenuta per gli "Edifici a energia quasi zero" (nZEB);
  • fino al 40% per gli interventi di isolamento di muri e coperture, per la sostituzione di chiusure finestrate, per l’installazione di schermature solari, l’illuminazione di interni, le tecnologie di building automation, le caldaie a condensazione;
  • fino al 50% per gli interventi di isolamento termico nelle zone climatiche E/F e fino al 55% nel caso di isolamento termico e sostituzione delle chiusure finestrate, se abbinati ad altro impianto (caldaia a condensazione, pompe di calore, solare termico, ecc.);
  • anche fino al 65% per pompe di calore, caldaie e apparecchi a biomassa, sistemi ibridi a pompe di calore e impianti solari termici;
  • il 100% delle spese per la Diagnosi Energetica e per l’Attestato di Prestazione Energetica (APE) per le PA (e le ESCO che operano per loro conto) e il 50% per i soggetti privati, con le cooperative di abitanti e le cooperative sociali.
Calcola l'incentivo