COMFORT FOR THE PLANET & PEOPLE, LA RISPOSTA CLIVET A COP21

comfort for the planet & people, la risposta clivet a cop21

 

 

I cambiamenti climatici rappresentano un fenomeno attuale: le temperature aumentano, i regimi delle precipitazioni si modificano, i ghiacciai e la neve si sciolgono e il livello medio globale del mare è in aumento. Si prevede che tali cambiamenti continueranno e che gli eventi climatici estremi all'origine di pericoli quali alluvioni e siccità diventeranno sempre più frequenti e intensi.

 

La maggior parte del riscaldamento verificatosi a partire dalla metà del XX secolo è dovuto all'aumento delle concentrazioni di gas a effetto serra a causa delle emissioni provenienti dalle attività umane. La temperatura globale è aumentata di circa 0,8 ºC negli ultimi 150 anni e si prevede un ulteriore incremento.

 

Un aumento superiore ai 2 °C rispetto alle temperature preindustriali accresce il rischio di cambiamenti pericolosi per i sistemi umani e naturali globali.

 

La ventunesima Conferenza Mondiale sul Clima di Parigi, conosciuta come COP21, ha stabilito l'obiettivo di limitare l'aumento della temperatura media globale rispetto al periodo preindustriale al di sotto dei 2 °C

 

Come possiamo raggiungere tale obiettivo?

 

Il convegno Comfort for the Planet & People: la risposta Clivet a COP21 (17 marzo - h 14.30 - Sala Gamma - Fiera Milano Rho - Pad. 22) vuole dare una risposta concreta questo quesito.

 

Attraverso l'intervento di Paolo Corazzon, meteorologo di 3B Meteo e di Luca Stefanutti di BMZ Impianti i visitatori di MCE avranno una panoramica sulla situazione attuale e sugli scenari futuri in termini di riscaldamento globale e normative sulla climatizzazione sostenibile.

Guido Davoglio dello studio di progettazione Tekser presenterà quindi  i risultati ottenuti nella riqualificazione di un prestigioso edificio Milanese, Palazzo Edison, dall'impiego del sistema idronico evoluto di Clivet, che i partecipanti avranno modo di conoscere meglio sia all'interno del convegno che allo stand Clivet (Pad. 22 Stand P39 S32 – P41 S42)

 

Il convegno è a numero chiuso, la partecipazione è gratuita, iscrivendosi entro il 9 marzo 2016.

 

 Scarica il programma ed il modulo di adesione