SISTEMI SPECIALIZZATI PER HOTEL E RISTORANTI

Per la climatizzazione di:

 

Catene alberghiere

catena alberghieraLe grandi holding alberghiere differenziano al proprio interno i vari brand che differenziano le proposte per status, prezzo e qualità. La climatizzazione è indispensabile per ogni categoria, essendo percepita come esigenza irrinunciabile da qualsiasi cliente. Molte catene alberghiere sono caratterizzate da propri standard relativi al progetto degli impianti, al controllo degli impianti ed ai sistemi di gestione dell'energia. Essi derivano da esperienze acquisite dalla proprietà e rappresentano un mezzo per evitare i costi di una progettazione ex-novo delle strutture impiantistiche di alberghi aventi caratteristiche ripetitive. L'affidabilità dei sistemi Clivet permette di mantenere l'uniformità impiantistica, in funzione delle particolari condizioni climatiche e di costo dell'energia.

 

Hotel

hotelL'albergatore può valorizzare la propria struttura di dimensioni medio-piccole nella classificazione di categoria prevedendo un impianto di climatizzazione che, allo stesso tempo, gli consenta di minimizzare i consumi energetici e, di conseguenza, i costi di gestione.



Ristoranti, Fast food, Bar

ristoranteLe particolari esigenze impiantistiche di strutture caratterizzate da affollamento elevato ed intermittente (ristoranti dotati o meno di cucina, fast-food, bar) implicano l'uso di soluzioni per la climatizzazione appositamente studiate, che permettano di rispettare le normative vigenti in termini di recupero energetico.



Agriturismo

Si tratta di strutture caratterizzate da esigenze di silenziosità e basso impatto ambientale, spesso collocate in edifici storici o rinnovati. La flessibilità dei sistemi Clivet consente di soddisfare pienamente tutti questi aspetti, con i minimi consumi energetici e bassi costi di gestione.

 

 

Esempi applicativi

Esempi applicativi settore alberghi e ristoranti

» Hotel 3 stelle


hotel

Destinazione d'uso

Hotel 3 stelle
 

Tipologia di impianto utilizzata

Hydronic del tipo a 2 tubi con unità dedicata per il trattamento dell'aria primaria
 

Sorgente di scambio

Aria
 

Componenti del sistema

- pompa di calore condensata ad aria (WSAN-XSC)
- unità terminali ad acqua (ELFOSPACE)
- unità di rinnovo aria e recupero di energia reversibile in pompa di calore (CPAN-XHE)
 

Descrizione del sistema

La soluzione impiantistica prevede l'utilizzo di un'unità (PdC) per la produzione di acqua refrigerata oppure acqua calda (a seconda della stagione di utilizzo) con cui alimentare le unità terminali di ciascuna camera. E' possibile quindi raffreddare oppure riscaldare le camere nel corso dell'anno.

L'aria primaria per tutta la zona camere viene trattata da un'unica unità e poi distribuita mediante canalizzazioni.

La pompa di calore è configurata per il recupero del calore di condensazione durante l'utilizzo in freddo: il calore così ottenuto viene utilizzato per il riscaldamento dell'acqua calda sanitaria.
 

Vantaggi della soluzione

- l'utilizzo di SPINCHILLER garantisce un'efficienza sempre maggiore delle tradizionali unità a pieno carico. Nel caso in cui la struttura sia parzialmente occupata, condizione frequente per una struttura alberghiera, l'unità che lavora ai carichi parziali può raggiungere anche valori di rendimento addirittura doppi (carico inferiore al 50%)

- durante il funzionamento come chiller, viene recuperato il calore di condensazione tramite uno scambiatore a piastre dedicato: ne consegue un notevole risparmio energetico, e quindi economico, se questa energia viene utilizzata per la produzione di acqua calda sanitaria della struttura alberghiera

- ZEPHIR, l'unità per il rinnovo dell'aria e recupero energetico sul flusso d'aria in espulsione, si occupa di trattare l'aria primaria per tutte le camere. Vengono così ridotti notevolmente i costi relativi ad eventuali trattamenti individuali

- i costi di installazione sono minori rispetto ad un impianto di tipo idronico a 4 tubi

» Hotel 4 stelle


hotel 4 stelle

Destinazione d'uso

Hotel 4 stelle
 


Tipologia di impianto utilizzata

Hydronic del tipo a 4 tubi con unità dedicate per il trattamento dell'aria primaria


Sorgente di scambio

Aria


Componenti del sistema

- gruppo frigorifero condensato ad aria (WSAT-XSC)
- centrale termica ad alta efficienza
- unità terminali ad acqua (ELFOSPACE)
- unità di rinnovo aria e recupero di energia reversibile in pompa di calore (CPAN-XHE)


Descrizione del sistema

L'impianto a 4 tubi permette di soddisfare contemporaneamente esigenze di segno opposto come il raffreddamento di camere in cui è richiesto il raffrescamento ed altre in cui invece si deve riscaldare a causa della diversa esposizione.

Per ciascun piano vengono dedicate 2 unità per il trattamento dell'aria primaria da inviare all'interno delle camere mediante canalizzazioni. Il gruppo frigorifero è configurato per il recupero del calore di condensazione: il calore così ottenuto può essere considerato un'integrazione termica per la produzione di acqua calda sanitaria.


Vantaggi della soluzione

- questa tipologia impiantistica esalta la massima flessibilità di gestione del sistema e la possibilità di climatizzare in maniera ottimale locali con carichi termici opposti

- durante il funzionamento come chiller, viene recuperato il calore di condensazione tramite uno scambiatore a piastre dedicato: ne consegue un notevole risparmio energetico, e quindi economico, se questa energia viene utilizzata per la produzione di acqua calda sanitaria della struttura alberghiera

- ZEPHIR, l'unità per il rinnovo dell'aria e recupero energetico sul flusso d'aria in espulsione, si occupa di trattare l'aria primaria per un determinato gruppo di camere. Vengono così ridotti notevolmente i costi relativi ad eventuali trattamenti individuali

» Hotel 4 stelle


hotel 4 stelle

Destinazione d'uso

Hotel 4 stelle
 


Tipologia di impianto utilizzata

Hydronic 4P con travi fredde e unità dedicate per il trattamento dell'aria primaria


Sorgente di scambio

Acqua di pozzo


Componenti del sistema

- gruppi frigoriferi condensati ad acqua con inversione sul circuito idraulico (WSH-XSC)
- travi fredde alimentate con acqua fredda oppure calda e aria primaria
- unità di rinnovo aria e recupero di energia reversibile in pompa di calore (CPAN-XHE)


Descrizione del sistema

La composizione opportuna di più gruppi refrigeratori in versione pompa di calore con condensazione ad acqua permette di fornire contemporaneamente acqua calda e acqua fredda alle singole utenze della struttura alberghiera.

Le unità sono in versione acustica supersilenziata: l'insonorizzazione del vano compressori garantisce la massima silenziosità delle macchine. Nelle camere i terminali ambiente sono rappresentati dalle travi fredde alimentate da acqua fredda o calda e da aria primaria. Quest'ultima viene prodotta con un'unità dedicata.


Vantaggi della soluzione

- l'utilizzo del sistema 4P, gestito da un controllo elettronico che ottimizza le risorse disponibili, permette di fornire in maniera efficiente contemporaneamente acqua calda e acqua fredda alle singole utenze

- l'estrema flessibilità del sistema permette di seguire puntualmente il reale andamento del complessivo carico richiesto. Non è quindi necessario un accumulo termico che faccia da volano all'impianto

- ZEPHIR, l'unità per il rinnovo dell'aria e recupero energetico sul flusso d'aria in espulsione, si occupa di trattare l'aria primaria per un determinato gruppo di camere. Vengono così ridotti notevolmente i costi relativi ad eventuali trattamenti individuali

» Hotel 4 stelle


hotel 4 stelle

Destinazione d'uso

Hotel 4 stelle 


Tipologia di impianto utilizzata

WLHP – unità aria-acqua


Sorgente di scambio

Aria


Componenti del sistema

- unità interne condensate ad acqua in pompa di calore (EVHROOM)
- raffreddatore di liquido DRY COOLER (REM) - centrale termica ad alta efficienza
- unità di rinnovo aria e recupero di energia reversibile in pompa di calore (CPAN-XHE)


Descrizione del sistema

La climatizzazione delle camere è affidata ad unità orizzontali, per installazione interna, alimentate dall'acqua dell'anello.

Per smaltire il calore in eccedenza dell'anello, quando il funzionamento prevalente delle unità collegate è in freddo, viene utilizzato un raffreddatore di liquido ad aria (dry cooler): il suo impiego è indicato nelle applicazioni con climi estivi non particolarmente severe come quelle del Nord Europa. Quando invece è opportuno riportare la temperatura dell'acqua dell'anello che tende a scendere al di sotto del limite inferiore, si utilizzano caldaie ad elevata efficienza.

Ad ogni piano viene dedicata un ‘unità per il trattamento dell'aria primaria da inviare all'interno delle camere mediante canalizzazioni.


Vantaggi della soluzione

- il circuito dell'anello d'acqua, che funge contemporaneamente da sorgente fredda e calda, si adatta perfettamente alle esigenze dell'edificio che necessita contemporaneamente di raffreddamento e riscaldamento nella zona camere. Lo smaltimento del calore eventualmente in eccesso (tipicamente nella stagione estiva) avviene tramite il raffreddatore di liquido che non necessita di d'acqua per il suo funzionamento, eliminando così le problematiche legate allo sviluppo di microrganismi biologici coma la Legionella

- le unità interne, grazie alle loro caratteristiche di compattezza, consentono di ottimizzare gli spazi disponibili per la loro installazione

- ZEPHIR, l'unità per il rinnovo dell'aria e recupero energetico sul flusso d'aria in espulsione, si occupa di trattare l'aria primaria per un determinato gruppo di camere. Vengono così ridotti notevolmente i costi relativi ad eventuali trattamenti individuali

» Hotel 4 stelle


hotel 4 stelle

Destinazione d'uso

Hotel 4 stelle 


Tipologia di impianto utilizzata

WLHP – unità acqua-acqua


Sorgente di scambio

Acqua di pozzo


Componenti del sistema

- unità condensate ad acqua in versione pompa di calore (WRHN)
- unità terminali ad acqua (ELFOSPACE)
- unità di rinnovo aria e recupero di energia reversibile in pompa di calore (CPAN-XHE)


Descrizione del sistema

L'anello alimenta le unità acqua-acqua ad esso collegate che, a loro volta, forniscono acqua fredda oppure calda ai terminali idronici a 2  tubi posti all'interno delle camere.

L'aria primaria viene trattata da un'unità dedicata ed inviata all'interno delle camere tramite una rete di canalizzazioni.


Vantaggi della soluzione

- il sistema sfrutta una sorgente disponibile in natura: acqua prelevata da un pozzo. Ciò consente l'indubbio vantaggio, sia di risparmio sui costi di primo acquisto ed installazione che di successiva conduzione dell'impianto, le centrali di riscaldamento e di raffreddamento per la climatizzazione

- l'anello chiuso che alimenta le pompe di calore è a portata variabile: il sistema di pompaggio è costituito da pompe ad inverter che permettono di variare la loro velocità in base ai carichi effettivamente richiesti, con consistenti riduzioni nei consumi elettrici

- ZEPHIR, l'unità per il rinnovo dell'aria e recupero energetico sul flusso d'aria in espulsione, si occupa di trattare l'aria primaria per un determinato gruppo di camere. Vengono così ridotti notevolmente i costi relativi ad eventuali trattamenti individuali  il costo di realizzazione delle reti idrauliche risulta notevolmente minore, se paragonato a quello relativo ad un impianto idronico a 4 tubi: le tubazioni risultano dimezzate per quantità, inoltre non è necessario coibentarli

» Hotel 4 stelle - Zona ristorante


Packaged case study 1

Destinazione d'uso

Hotel 4 stelle - Zona ristorante 
 
Tipologia di impianto utilizzata
Packaged
 
Sorgente di scambio
Aria
 
Componenti del sistema
- unità di tipo roof-top in versione pompa di calore (CSRN-XHE)
 
Descrizione del sistema
La soluzione impiantistica prevede l'utilizzo di un'unità di tipo roof-top che effettua il trattamento completo per la climatizzazione della sala ristorante. 
 
L'unità provvede a raffreddare o riscaldare e purificare l'aria ambiente, garantisce inoltre il corretto ricambio di aria esterna. Essa è caratterizzata da una doppia sezione ventilante (in mandata e in espulsione). Il recupero energetico previsto per legge viene effettuato sfruttando l'energia contenuta nel flusso d'aria in espulsione dal ristorante: quest'ultimo, inviato sulla batteria esterna, ne migliora la temperatura media e, di conseguenza, l'efficienza complessiva del circuito frigorifero.
 
Vantaggi della soluzione
- il sistema utilizza l'innovativa configurazione a circuito "asimmetrico" con compressori di tipo Scroll: il controllo elettronico della macchina è in grado di ottimizzare le risorse disponibili in funzione dell'effettiva richiesta energetica, parzializzando il funzionamento dei compressori stessi. Oltre che ottenere un consistente risparmio energetico, vengono limitati i pendolamenti della temperatura dell'aria in mandata che creano discomfort alla clientela 
 
- il massimo comfort ambientale viene assicurato utilizzando un'unità monoblocco, completamente autonoma. Rispetto ad un impianto che consideri un'unità di trattamento aria, le operazioni di installazione sono molto semplificate - l'unità non alimentata con acqua e, di conseguenza, non ci sono reti idrauliche

» Hotel 4 telle - Sala convegni


meeting rooms

Destinazione d'uso

Hotel 4 telle - Sala convegni 
 
Tipologia di impianto utilizzata
Packaged
 
Sorgente di scambio
Aria
 
Componenti del sistema
- unità di tipo roof-top in pompa di calore (CSNX-XHE)
 
Descrizione del sistema
Questo locale è caratterizzato da affollamenti molto variabili ed utilizzo discontinuo. Le esigenze di tale zona si discostano quindi notevolmente dal resto della struttura alberghiera. L'unità autonoma monoblocco prevista è espressamente sviluppata per poter variare la potenza frigorifera o termica fornita e la quantità d'aria di rinnovo da assicurare in funzione dell'effettivo affollamento. L'unità è progettata per trattare una percentuale d'aria esterna anche pari all'80% del flusso in mandata.
 
Vantaggi della soluzione
- l'unità è equipaggiata con una sonda che rileva la percentuale di CO2 presente nell'aria in ripresa dall'ambiente. Essa consente all'unità di regolare il ricambio dell'aria esterna in modo da adattarlo al reale numero di persone presenti nella sala, consentendo di mantenere un'elevata qualità dell'aria stessa senza sprechi energetici 
 
- nel funzionamento a carico parzializzato (effettiva condizione che si presenta nel normale esercizio per questa applicazione), l'unità garantisce valori di efficienza energetica particolarmente elevati. Ne consegue una riduzione dei costi relativi ai consumi energetici e di gestione dell'impianto nel suo complesso 
 
- per esaltare le caratteristiche di silenziosità del sistema, sul canale di ripresa sono montati dei silenziatori in materiale fonoassorbente appositamente studiati 
 
- la possibilità di regolare i parametri termo-igrometrici, quali temperatura e umidità relativa, in funzione dell'effettiva necessità consente di contenere in maniera significativa i costi di gestione

 

» Fast food


 

 
Tipologia di impianto utilizzata
Packaged
 
Sorgente di scambio
Aria
 
Componenti del sistema
- unità di tipo roof-top in versione pompa di calore (CSRN-XHE)
 
Descrizione del sistema
Il sistema packaged che climatizza le due principali aree ( zona ristorante e cucina) è costituito da due unità dedicate, in versione pompa di calore. 
 
L'unità per la sala provvede a raffreddare o riscaldare e purificare l'aria ambiente e a garantire il corretto ricambio di aria esterna. Il recupero energetico previsto per legge viene effettuato sfruttando l'energia contenuta nel flusso d'aria in espulsione dal ristorante: quest'ultimo, inviato sulla batteria esterna, ne migliora la temperatura media e, di conseguenza, l'efficienza complessiva del circuito frigorifero. 
 
L'unità dedicata alla cucina è del tipo a tutt'aria esterna. Il suo funzionamento è continuativo durante tutto il periodo di utilizzo della zona. Il flusso di aria esterna immesso è tale da compensare quello estratto dalle cappe (non compensanti).
 
Vantaggi della soluzione
- le unità sono caratterizzate da un funzionamento completamente automatico; esse sono precollaudate e sottoposte a test in fabbrica quindi, una volta posizionate, necessitano unicamente di collegamenti elettrici ed aeraulici. Il loro posizionamento sul tetto dell'edificio è facilitato dalla compattezza in pianta: è possibile "ruotarle" in base alle necessità tecniche ed architettoniche, in modo da facilitare la disposizione delle canalizzazioni, riservando i giusti spazi tecnici per le abituali operazioni manutentive 
 
- il sistema utilizza l'innovativa configurazione a circuito "asimmetrico" con compressori di tipo Scroll: il controllo elettronico della macchina è in grado di ottimizzare le risorse disponibili in funzione dell'effettiva richiesta energetica, parzializzando il funzionamento dei compressori stessi. Oltre che ottenere un consistente risparmio energetico, vengono limitati i pendolamenti della temperatura dell'aria in mandata che creano discomfort alla clientela 
 
- nel caso invernale, la particolare configurazione del circuito frigorifero consente per l'unità dedicata alla cucina un funzionamento particolarmente efficiente nelle fasi di sbrinamento, anche a fronte di condizioni esterne particolarmente rigide