Sei in: Residenziale

2015: nasce Clivet Live

Per rispondere alle esigenze di comfort nel settore residenziale, abbiamo creato una squadra dedicata di professionisti ispirati dai principi insiti nell'acronimo LIVE

 

LIFE La salvaguardia del pianeta per il futuro dei nostri figli - INNOVATION La passione e la curiosità a guidare l'innovazione - VISION Tecnologia e sistemi per garantire comfort ed efficienza - ENERGY Protagonisti della nuova era energetica.
 

 

Clivet offre soluzioni dedicate alle diverse esigenze impiantistiche degli edifici residenziali, aumentandone la classe di efficienza energetica e quindi il valore . "Sistemi completi , che semplificano l'impianto e garantiscono comfort tutto l'anno: 

  • Riscaldamento

  • Condizionamento

  • Produzione di acqua calda sanitaria

  • Ricambio aria e purificatori d'aria 

Un unico impianto, che utilizza dal 75 al 100% di energia rinnovabile, composto da dispositivi ottimizzati ed altamente industrializzati, coordinati da un'unica regolazione, che utilizza nel modo più efficiente possibile le caratteristiche di ogni elemento, garantendo un risultato certo in termini di affidabilità, efficienza e comfort.

 

Sistemi che garantiscono risparmi di energia primaria fino al 50% rispetto ai sistemi a combustione e la totale eliminazione delle emissioni dirette di CO2 o gas nocivi.

 

Il vantaggio di sviluppare sistemi integrati è enorme perché permette di semplificare gli impianti prevedendo solo gli elementi necessari che possono essere interconnessi tra di loro in modo che l'impianto risulti semplice, riducendo i costi complessivi di installazione, massimizzando il risparmio energetico ed aumentando il comfort degli ambienti.

 

Utilizzo di energia rinnovabile

 

Lo sviluppo dei sistemi in pompa di calore a ciclo annuale non è solo un bisogno di proporre soluzioni rispettose dell'ambiente, ma una reale Tendenza del mercato.

 

1 -  Evoluzione Impiantistica

Evoluzione Impiantistica sempre più votata al riscaldamento e al condizionamento radiante richiede temperature di funzionamento (mediamente Estate 18-23°C – Inverno 35-30°C) molto più consone ai sistemi in pompa di calore, che, proprio a tali temperature, garantiscono ottime efficienze e bassi consumi. I sistemi tradizionali con Caldaia invece, a temperature dell'acqua per il riscaldamento così basse, risentono di importanti diminuzioni di efficienza.

 

2  - Efficienza superiore.

 COP medi stagionali delle pompe di calore arrivano anche a 4 per le unità aria-acqua più efficienti. Poiché il rendimento del sistema elettrico nazionale è pari a 0.46, come dichiarato dall'Autorità per l'Energia Elettrica ed il Gas, si comprende che il rendimento di una pompa di calore, riferito all'energia primaria, è pari al 180%, quindi superiore a qualsiasi generatore a combustione, con consumi di energia primaria mediamente inferiori del 50% rispetto alle soluzioni a combustione di Gas naturale o Gasolio. Risparmi che aumentano nel caso di pompe di calore che utilizzano sorgenti termiche favorevoli, come ad esempio l'acqua di falda.

 

3 -  Direttiva Comunitaria

La Commissione europea con la Direttiva 2009/28/CE del 23 aprile 2009 sulla promozione dell'uso dell'energia da fonti rinnovabili, nota come direttiva RES, ha definito il "calore ambiente" contenuto nell'Aria, Acqua e Terra come fonte rinnovabile. Le pompe di calore utilizzano questo calore ambiente per generare il comfort tutto l'anno all'interno degli edifici. Avere un COP pari a 4 significa inoltre che solo il 25% dell'energia termica resa all'edificio proviene da energia elettrica, mentre il rimanente 75% proviene da fonti rinnovabili.

 

4 -  Energia rinnovabile

Energia Rinnovabile dal 75% al 100% Nel caso in cui la pompa di calore sia abbinata ad un sistema solare fotovoltaico in grado di generare una quota di elettricità pari al 25% dell'energia resa dalla pompa di Calore (a titolo esemplificativo consideriamo come sopra un COP medio stagionale pari a 4: valore molto comune per i sistemi Clivet), il sistema di climatizzazione diventa 100% ad energia rinnovabile.

 

5 -  Riduzione delle emissioni di CO2

I sistemi in pompa di calore non utilizzano risorse fossili quali Gas Naturale o Gasolio, pertanto non producono CO2 dirette sul luogo d'installazione. Anche considerando la CO2 equivalente, generata dal produttore di energia elettrica, sempre secondo il rendimento nazionale dello 0,46, le emissioni indirette di CO2 sono mediamente nell'ordine del –45% rispetto ai sistemi a combustione.